Un ottima annata

Per gli amanti del vino un ottima annata è quella nella quale tutte le componenti che danno origine al nettare degli dei fanno la loro parte : un bravo e capace viticoltore, una stagione clemente con pioggia e sole nelle desiderate  quantità e nei momenti giusti , una giusta e completa maturazione dei grappoli , una buona vendemmia,  l’ invecchiamento che serve in botti di legno pregiato e poi, quando viene il momento giusto , un assaggio del prodotto finale di alta qualità pronto a deliziare il palato degli esperti e dei bevitori.

Il campionato 2018/2019 della nostra Serie C maschile è stato sicuramente un ottima annata da ricordare a lungo perché un campionato con 19 vittorie su 24 incontri con 63 set vinti  ed il secondo posto finale può definirsi  veramente un risultato di grande livello che testimonia la bontà del lavoro svolto da tutti i protagonisti , nessuno escluso, e che conferma la grande compattezza del gruppo che non ha mai mollato ed ha fortemente voluto questo risultato.
Peccato per qualche brutta “ grandinata “ durante l’ anno che purtroppo ha causato infortuni piuttosto lunghi a giocatori importanti che , se avessero potuto dare il loro contributo con totale continuità,  avrebbero sicuramente migliorato ancora di più la situazione.
Ma ciò comunque non ha fatto che dare conferma alla assoluta validità del gruppo.  L’ unico rimpianto è che all’ assaggio finale del vino , ovvero la disputa dei play off cioè la fase “ che vuole vedere la squadra in viso “ è venuto fuori un retrogusto un po’ amaro perché i ragazzi  purtroppo non hanno reso secondo le loro potenzialità e capacità e non sono riusciti in tre gare a rendere un ottima annata una annata memorabile perché raggiungere le semifinali sarebbe stato  veramente un risultato da mille e una notte .

Ciò che ha reso il vino quindi non certo  di poco gusto  ma solo leggermente   meno buono ( non sapeva certo di tappo ! ) è da ricercare anche nella forza degli avversari di San Miniato , squadra quadrata, ben organizzata tatticamente , ben condotta e fortissima nel collettivo  che una volta persa al tie break gara 1 ci ha preso esattamente le misure e , come fanno i bravi sarti, ci ha cucito addosso un vestito adatto a spegnere e soffocare tutte le nostre iniziative , battendo bene , ricevendo meglio e attaccando quasi sempre con efficacia letale.
La Sales in gara 3 ( lasciando perdere gara 2 dove abbiamo sofferto fin troppo il fattore campo e la loro personalità sul parquet di casa  e non siamo stati determinati a chiudere il  secondo set  pur in vantaggio )  si è persa alla ricerca di se stessa , mostrandosi poco convinta anche dopo aver riaperto il match nel terzo set con una serie di errori al servizio ( in totale nei quattro set credo circa 20 ) che non è assolutamente possibile regalare ad una compagine come quella di San Miniato.

Il retrogusto amaro ha contagiato testa e gambe dei gialloblu che nel quarto set hanno lasciato disco verde agli avversari che , meritatamente , affronteranno in semifinale una Sestese che aveva chiuso il nostro  girone al quarto posto con un sensibile distacco da noi.
Ma questo è lo sport ragazzi !!
Le partite si vincono se si mette in campo testa e cuore , con assoluta applicazione e convinzione di poter contrastare e superare l’ avversario , anche se forte . La disabitudine di parecchi dei nostri giocatori a disputare gare di questo livello e di questa importanza ha fatto il resto. Ma resta comunque un OTTIMA  ANNATA  , da incorniciare, e da qui si deve ripartire per fare ancora meglio l’ anno prossimo per  frequentare ancora fino alla fine  la parte alta della classifica e vedere come andrà a finire.

E’ il momento finale dei ringraziamenti a tutti coloro che si sono presi direttamente  cura di questa squadra  direi con affetto familiare e quindi cito , oltre al sottoscritto Marco Bellini team manager e dirigente di settore , il Direttore Tecnico Erasmo Salemme sempre presente che con la sua inarrivabile esperienza e saggezza ha “ corretto la barra “ quando serviva , il Mister Massimo Salemme , con il quale la squadra ha creato una positiva alchimia  che le ha consentito, in molte partite su suo incessante   stimolo ,  di andare oltre i propri limiti , il secondo Allenatore Tommaso Ciardi che ha contribuito a tener saldo il legame tra i ragazzi in quanto punto di riferimento nello spogliatoio, Gabriele Lippi  che si è occupato con profitto delle preparazione atletica , Noemi Baccetti sempre presente a ricoprire l’ ingrato ruolo di Segnapunti, Laura Nuti che ha ricoperto l’ indispensabile ruolo di addetto all’ arbitro e il grande Valerio fotografo ufficiale  .
Ed i magnifici ragazzi che hanno compiuto l’ impresa che comunque rimarrà nella storia di questa  nostra gloriosa società : David Radano, Dario Ughi, Lorenzo Donati, Alessio Nasoni, Niccolò Ulivelli, Paolo Mazzi, Bernardo Carminati, Corrado Bellini, Cosimo Lotti, Andrea Orlandi, Alessandro Barchielli, Tommaso Ciani, Matteo Lapucci e Leonardo Perini .

 

GRAZIE A TUTTI DI CUORE E A PRESTISSIMO !!!

 

M.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INNO SALES

Volley Art Toscana Sito Web

Associazione Lorenzo Guarnieri

Lorenzo Guarnieri Sito Web

Progetto Agata Smeralda

Agata Smeralda Sito Web

Abbigliamento Sales

Magazzino Palestra Fois