La volta buona

ROBUR 1908 SCANDICCI – US SALES VOLLEY 2-3 ( 24/26-25/19-21/25-25/16-11/15 )

Dopo il tie break della precedente  giornata in cui gli avversari della Emma Villas Siena hanno avuto la meglio anche sabato  scorso 30 Novembre i #blueboys della Sales hanno dato vita ad un altro match al cardiopalma nel prestigioso impianto del Palarialdoli di Scandicci contro la forte compagine locale della Robur , una delle favorite alla vittoria finale .
Questa volta però il risultato ha decretato la vittoria degli ospiti dopo una lunga maratona di circa due ore di gioco.

Sales che presenta in panchina, in sostituzione del fratello Massimo che ha scontato una giornata di squalifica , un Erasmo Salemme che ben conosce i giocatori della rosa , quasi tutti passati attraverso la sua guida in precedenti campionati  e nel settore giovanile della Sales .

Il sestetto di partenza schiera Castellani opposto ad Ulivelli, centrali Lapucci e Gristina , in posto 4 Cena e Carminati con libero Orlandi.
Primo set dall’ andamento incerto ed altalenante con Scandicci che fa valere  il fattore campo e  manda all’ assalto delle linee avversarie l’ opposto Sansò ( uno dei più forti della categoria ) , l’ esperto centrale Ceccarelli dalla battuta in salto spin molto efficace , la banda Casisa abilissimo nelle conclusioni mani e fuori e l’ ex Lotti che si è fatto valere in molte occasioni.
Ma la barca gialloblu regge e tiene botta, non fa scappare i padroni di casa , si mostra abbastanza efficace in ricezione , neutralizza qualche tentativo di break avversario e porta il set ai vantaggi riuscendo a prevalere 26 a 24. Ulivelli distribuisce prevalentemente attacchi alla mano dove Cena e Carminati si disimpegnano decorosamente , impiegando anche l’ opposto Castellani che ancora deve raggiungere la forma migliore ma si rivela abbastanza efficace. Il servizio è decente con non molti errori diretti .

Nel secondo set i padroni di casa ovviamente reagiscono di fronte al proprio pubblico , costruiscono attacchi con una ricezione migliore , aumentano il ritmo e l’ intensità di gioco mettendo in crisi i gialloblu fiorentini che soffrono e non riescono a contenere a muro le conclusioni avversarie nonostante i continui suggerimenti del Mister riguardo al posizionamento a rete.
La Sales aumenta il tasso di errore in ogni fondamentale, soprattutto   in ricezione dove le battute di Ceccarelli e Sansò mettono in seria  crisi la seconda linea . Il set è appannaggio di Scandicci per 25 a 19.
Come alle montagne russe in un bel Luna Park natalizio il terzo set  ripete la falsariga del precedente ma a ruoli invertiti con una Sales un po’ più  quadrata e disposta a lottare in ogni parte del campo , si vede qualche buona  combinazione al centro di Gristina e Lapucci ben serviti da Ulivelli , gli errori al servizio si fanno più rarefatti .
Scandicci paga spesso pegno sulle battute dei fiorentini , soprattutto sulle float di Lapucci ed Ulivelli , non riuscendo a costruire come vorrebbe , l’ opposto e gli altri attaccanti commettono qualche errore di troppo ed ecco servito il terzo set alla Sales vincente per 25 a 21 che chiude non senza qualche patema d’ animo per il minaccioso  riavvicinarsi degli avversari.

Nel set decisivo ecco che la Sales praticamente scompare andando letteralmente in barca e lasciando andar via pesantemente  gli avversari che conquistano un vantaggio di oltre 10 punti.
La ricezione non riesce a reggere più i servizi degli avversari  e nessun fondamentale sembra funzionare a dovere , battute comprese,  con diversi errori.
Entra Bartolini al posto di Orlandi ed il Mister Salemme opera il doppio cambio con Bellini e Ughi al posto di Ulivelli e Castellani.
Nell’ ultima parte del set la Sales , anche grazie ad un efficace ingresso di Bellini , riesce almeno  a contenere il passivo a livelli decorosi con Scandicci che , sfruttando da squadra esperta il momento negativo degli avversari , chiude 25 a 16 decretando il ricorso alla lotteria del Tie Break che, in un campo ostico in trasferta  e contro avversari come lo Scandicci, non si presenta certo come una passeggiata di salute.
Si teme il contraccolpo psicologico dopo aver perso molto male il quarto ma la Sales risorge e  si mostra padrona della situazione con rabbia agonistica ed orgoglio , mostra un efficacissimo Bellini mai fermato dai muri avversari ed autore anche di un ace al servizio . Buono anche l’ ingresso di Perini al centro.

Andiamo al cambio campo sul punteggio di  8 a 6 per Sales e chiudiamo 15 a 11 con ultimo punto sempre  di Bellini  ormai in piena trance agonistica.

Prestazione orgogliosa quindi dei #blueboys che hanno lottato e combattuto da squadra nonostante la pausa totale proprio nel set decisivo che avrebbe potuto consentire di mettere  tre punti in saccoccia.
Ma va più che  bene così .
Non so quante altre squadre potranno portare via punti dal Palarialdoli .
Adesso entreremo nella fase del campionato che porta alla pausa natalizia e che quindi darà i suoi primi verdetti sulle squadre di vertice che ambiscono a recitare un ruolo da protagoniste.

La Sales , che ha cambiato molto rispetto allo scorso anno, è ancora alla ricerca di una sua precisa identità di gioco che per vari motivi non è riuscita ancora a raggiungere.
Attenzione e concentrazione massima al prossimo impegno di Sabato 7 Dicembre al Palacompagni contro la Norcineria Toscana di Foiano che sta facendo un ottimo campionato ed occupa il quinto posto  a due soli punti dalla Sales sia pure con una partita in più.

Formazione US SALES VOLLEY : Ughi ( cap. ), Cena, Carminati, Donati, Zeneli, Ulivelli, Orlandi, Bartolini, Castellani, Bellini, Lapucci, Gristina, Perini . All. E. Salemme 2° All. M. Salvadori Dirigente M. Bellini 

 

INNO SALES

Volley Art Toscana Sito Web

Associazione Lorenzo Guarnieri

Lorenzo Guarnieri Sito Web

Progetto Agata Smeralda

Agata Smeralda Sito Web

Abbigliamento Sales

Magazzino Palestra Fois