La guerra dei nervi

Partita non adatta ai deboli di cuore quella andata in onda al Palafois Sabato scorso come primo atto dei Play Off conquistati con merito dai #bluesboys .

Spettacolo e capovolgimenti di fronte che sono stati un vero e proprio spot pubblicitario per quel magnifico sport che è la pallavolo che tutti amiamo e per cui siamo disposti a soffrire. ( e non poco ) .

Pubblico delle grandi occasioni che purtroppo ( da ambo le parti )  ha scontato le limitazioni tassative di capienza poste dall’ omologa federale .

La vecchia Fois, che pure è la “ tana “ dei gialloblu da molti decenni in queste occasioni mostra purtroppo i suoi limiti di palestra costruita negli anni trenta dove le esigenze erano ben diverse da quelle di oggi.
I suoi muri,  le sue travi, i suoi finestroni hanno assistito sabato ancora una volta  ad una delle infinite battaglie sportive fra dodici ragazzi che  prendono a schiaffi un pallone lottando fino a che l’ ultimo punto non viene  assegnato.
E la magia di una bella  partita tirata, nervosa, combattuta e altalenante nelle sorti del punteggio si è ripetuta puntualmente , appassionando tutti gli spettatori presenti.

Il Coach di casa Salemme opta per schierare quale starting six  Nasoni   opposto ad Ulivelli , centrali Lapucci e Ciani , bande Lotti e Donati e libero Orlandi.

Gli avversari mostrano subito ai padroni di casa di che pasta sono fatti : un ottima squadra grintosa e concentrata che non concede alcun regalo e che lotta facendo vedere di non risentire affatto del fattore campo tenendo botta al servizio e in ricezione.
La Sales , preparata tatticamente ad affrontare l’ avversario, tiene le posizioni ed il punteggio, sconta qualche break dei giallorossi , li riprende , commette pochi errori in attacco e chiude 25 a 22 il primo set rompendo positivamente il ghiaccio .

Nella seconda frazione il copione è più meno simile con la Sales ancora più applicata e “ sul pezzo “ su tutti i fondamentali con efficaci azioni in costruzione e ricostruzione che le fanno recuperare il solito break iniziale concesso agli avversari per poi condurre con una certa sicurezza in porto la barca sul 25 a 20 con San Miniato che non riesce a mettere in piedi una reazione significativa .

Sul due a zero nel terzo set i padroni di casa scontano un rilassamento che nei play off non dovrebbe verificarsi vista l’ importanza della posta in palio. Vero è che viene anche fuori con grinta e decisione San Miniato , vistasi all’ ultima spiaggia , che mette in campo maggiore incisività a partire dai servizi che spesso e volentieri mettono in seria difficoltà i nostri ricettori .
La Sales non riesce a reagire nonostante il punteggio sia in sostanziale equilibrio .
Il Mister fa ricorso  più volte al doppio cambio per far riposare Nasoni ed Ulivelli con Radano ed Ughi ma gli avversari alla fine hanno la meglio  e chiudono 25 a 22 riaprendo il match.

Quarto set sempre una battaglia ancora giocata sui nervi da ambedue le compagini  ma San Miniato non molla , incitato dai suoi tifosi in modo incessante , regge bene il punteggio, sopravanza i ragazzi gialloblu ed arriva ancora una volta a chiudere 25 a 22.

Ed ecco il decisivo tie break .
Stavolta i padroni di casa, contrariamente a quasi tutti i quattro set precedenti , partono  piuttosto bene con convinzione e consapevolezza ed arrivano al cambio campo in vantaggio 8 a 6 .
La seconda metà del Tie Break è veramente da infarto. Il punteggio torna in equilibrio , si gioca punto a punto in quelle situazioni dove un dettaglio di un solo centimetro può cambiare tutto .
Si arriva sul 13 pari e poi sul 14 pari a questo punto due punti Sales di cui l’ ultimo su errore avversario chiudono la contesa .

Gara 1 è quindi appannaggio dei padroni di casa che hanno incontrato e incontreranno davvero una signora squadra, completa , esperta , ben guidata ed efficace in tutti i fondamentali.

Mercoledì 15 al Palavivaldi di San Miniato si annuncia un’altra battaglia senza esclusione di colpi che i #bluesboys dovranno affrontare  come gara secca senza   assolutamente pensare al salvagente di gara 3 . Chi vivrà vedrà .

FORZA SALES !! ACCORRETE NUMEROSI  A SAN MINIATO A SOSTENERE I NOSTRI RAGAZZI “”

Formazione US SALES VOLLEY FIRENZE : Carminati, Lotti, Donati, Mazzi, Orlandi, Barchielli, Ulivelli, Ughi, Nasoni, Radano, Lapucci, Ciani, Perini . All. Massimo Salemme 2° All. Tommaso Ciardi Dir. Marco Bellini

US SALES VOLLEY FIRENZE- TECNOAMBIENTE SAN MINIATO 3-2 ( 25/22-25/20-22/25-22/25-16/14)

M.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INNO SALES

Volley Art Toscana Sito Web

Associazione Lorenzo Guarnieri

Lorenzo Guarnieri Sito Web

Progetto Agata Smeralda

Agata Smeralda Sito Web

Abbigliamento Sales

Magazzino Palestra Fois